Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

Il presidente del Consiglio Renzi incontra Re Salman bin Abdulaziz Al Saud (Palazzo Reale)

Visita del presidente del Consiglio Matteo Renzi a Riad in Arabia Saudita nel novembre 2015.

 

I rapporti tra Italia e Arabia Saudita si stanno progressivamente espandendo e rafforzando a tutti i livelli, non solo sul piano economico e commerciale. Vi è un crescente interesse per reciproci investimenti produttivi (con la creazione di società di servizi a ciò dedicate), mentre si intensificano i contatti politici e quelli a sostegno del dialogo inter-culturale.

Sul piano politico, sia l’Italia che l’Arabia Saudita condividono la priorità di contribuire alla stabilizzazione dello scacchiere mediorientale anche alla luce della novità rappresentata dalla "primavera araba". Per quanto riguarda la situazione israelo-palestinese i due Paesi concordano per una soluzione che preveda "due Stati per due popoli" e sono entrambi impegnati in iniziative mirate a riattivare il Processo di Pace. Sul fronte iracheno gli sforzi dei due Paesi sono indirizzati ad una reale e duratura pacificazione del Paese. Entrambi manifestano una profonda preoccupazione per l’attuale situazione in Yemen ed in Afghanistan, soprattutto per quanto concerne la minaccia terroristica. Si segue con attenzione ogni sviluppo nei rapporti con l’Iran e l’influenza che tale paese può esercitare su diversi scenari neiPaesi del Golfo. Italia ed Arabia Saudita collaborano nella lotta al terrorismo. L’azione del Governo saudita contro il fenomeno terroristico si è peraltro già dimostrata indubbiamente efficace, sul piano della repressione e su quello delle misure volte a fronteggiare la radicalizzazione e prevenire il reclutamento. L’Italia sostiene inoltre con forza l’iniziativa sul dialogo interreligioso promossa da Re Abdullah.

In campo culturale resta prioritario lo sviluppo del dialogo inter-culturale già in essere e una crescita dell’interazione nel settore della formazione professionale e dell’interscambio scientifico e inter-universitario.

 


40