Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

INPS – Nuova proroga accertamento ‘’ESISTENZA IN VITA’’

Data:

02/02/2021


INPS – Nuova proroga accertamento ‘’ESISTENZA IN VITA’’

L’INPS, in considerazione dell’emergenza sanitaria internazionale tuttora in corso relativa al contagio da Covid-19, ha condiviso con Citibank nuove tempistiche relative al processo di verifica dell’esistenza in vita di coloro che riscuotono le pensioni all’estero.

Con riferimento ai pensionati residenti in Arabia Saudita che, a causa dell’evoluzione epidemiologica del contagio da Covid-19 non hanno potuto portare a termine la precedente verifica avviata nel 2019, l’INPS ha disposto, in accordo con Citibank (l’Istituto di credito che esegue i pagamenti al di fuori del territorio nazionale per conto dell’INPS e che è incaricato di condurre l’accertamento), una riprogrammazione della calendarizzazione delle campagne di accertamento dell’esistenza in vita. L’Istituto ha deciso i differire di tre mesi il termine finale per la restituzione delle attestazioni, inizialmente previsto a febbraio 2021.

Qualora il processo di verifica non sia portato a termine entro il 7 maggio 2021, il pagamento della rata di giugno 2021 avverrà in contanti presso le agenzie di Western Union e, in caso di mancata riscossione personale o di mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 giugno 2021, il pagamento della pensione sarà sospeso dalla banca a partire dalla successiva rata di luglio 2021.


399